Cari ascoltatori, dopo una maratona notturna a Montecitorio l’autonomia differenziata è dunque ufficialmente legge dello Stato: quindi stamane la cronaca politica registra il conseguimento del risultato più importante nei quarant’anni di storia della Lega, su un tema che coincide con il motivo della genesi del partito e con la sua stessa identità: la questione dei […]

Cari ascoltatori, anche stasera suona forte e chiaro l’allarme fascismo: saremmo stati in pena in caso contrario. E suona in nome di quello che, usando la parolaccia di moda, si chiama “combinato-disposto” tra premierato e autonomia, il grande pericolo che le destre stanno architettando. Oggi è avvenuta la prima approvazione in Senato della riforma del […]

Cari ascoltatori, chi sono i veri anti-europei? Il mainstream li identifica nella cosiddetta “onda nera delle destre”, ma è esattamente il contrario. I veri anti-europei stanno annidati nel commento che Giorgia Meloni ha rilasciato sull’ampiamente previsto nulla di fatto nella prima cena di confronto sulla spartizione delle nomine nei gangli apicali dell’Unione. La premier ha […]

Cari ascoltatori, stasera vorrei parlare con voi di due importanti politologi contemporanei eredi della migliore tradizione dell’illuminismo francese, Kylian Mbappé e Marcus Thuram. Esatto, l’attaccante dell’Inter e la stella del Paris Saint-Germain in procinto di trasferirsi al Real Madrid. Ne parliamo perché sono loro i due nuovi maître à penser della gauche perbene, indignata dalla […]

Cari ascoltatori, questa sera ci sarà la prima grande cena strategica dei capi di Stato e di Governo a Bruxelles con i 27 Stati dell’Unione e comincerà la tessitura della tela sulle grandi nomine: il presidente del Consiglio europeo, l’alto rappresentante della politica estera e soprattutto il nuovo Presidente della Commissione europea, che noi vorremmo […]

Questa settimana a “Parlando liberaMente” abbiamo il giornalista e saggista Antonio Socci, autore del libro “Dio abita in Toscana- Viaggio nel cuore cristiano dell’identità occidentale” (Rizzoli), di cui abbiamo diffusamente parlato nella nostra chiacchierata. Una chiacchierata che è stata anche post elettorale: è interessante l’analisi della logica e delle assurdità nel posizionamento politico del Partito […]

Cari ascoltatori, negli ultimi giorni il tasso di ipocrisia ha avuto un nuovo picco sopra il livello di guardia. È in corso su X e sugli altri social il (quasi quotidiano) allarme fascismo: giornalisti, progressisti, maestri del pensiero tutti indignati per la poco edificante mezza rissa alla Camera, con spintoni, colluttazioni, schiaffi presi o non […]

È venuto a trovarci Matteo Salvini per una chiacchierata “speciale”. “Sono appena tornato da un incontro con l’amministratore delegato di Pedemontana Lombarda, su strade, autostrade e ferrovie stiamo accelerando, stiamo finanziando, stiamo aprendo cantieri, abbiamo tante partite aperte”: Salvini, andate ad ascoltare l’intervista, non la prende larga ma addirittura a rovescio, cioè parte a parlare […]

Cari ascoltatori, stamattina vorrei parlare di una sindrome che a un certo punto colpisce tutti gli inquilini dell’Eliseo, tutti i presidenti della Repubblica francesi: la sindrome del piccolo Bonaparte. Sembra sia inevitabile che a un certo punto tutti si convincano di essere la reincarnazione di Napoleone,  travolti da una grandeur eccessiva, tragicomica. Penso per esempio […]

Cari ascoltatori, questo spazio si chiama LiberaMente non come vezzo retorico, ma per lo stesso motivo per cui ci chiamiamo Radio Libertà, cioè perché per noi la libertà è un valore fondamentale, pre-politico, che sta alla base della costruzione sociale: qualcuno ricorderà il filosofo liberale Isaiah Berlin, che definì “la libertà di” e “la libertà […]

Cari ascoltatori, ieri sera a Bruxelles si sono incontrati quei due pazzi, quei due estremisti, quei due pericolosi sovversivi per le sorti progressiste del continente, ovvero Matteo Salvini e Marine Le Pen. Questa è la descrizione che imperversa e ha imperversato ieri, imperversa oggi e temiamo imperverserà domani sui grandi giornali. Marine e Salvini appartengono […]

Cari ascoltatori, come sapete tutti, oggi un anno fa se n’è andato Silvio Berlusconi, e ha lasciato un incredibile vuoto nella politica. Ma non solo, perché se pensassimo che la vita coincide con la politica saremmo marxisti: il vuoto lasciato da Berlusconi è molto più ampio, riguarda il costume in senso lato, una certa idea […]


Radio Libertà

Background